Carrè Maialino Aromi Arancia

Carrè di maialino nero alle erbe aromatiche e arance

A poco servono le parole quando ci si trova a tu per tu con un tocco di carne del genere, il suddetto carrè mi è stato donato dalla mamma del mio fidanzato e quando Manfredi tornando a casa mi ha mostrato il pacchetto della macelleria-gioielleria Alamia ho subito pensato che dentro doveva esserci qualcosa di speciale…

…e dato che la mia vita gira attorno al fuoco dei fornelli, che il mio lavoro è anche la mia passione, che il cibo per me è qualcosa di sacro non ho potuto fare a meno di emozionarmi per la perfezione del taglio, per la cura che mente e mani rispettose delle ottime materie prime possono mettere nello scegliere e confezionare certe prelibatezze…

Il Maialino nero dei Nebrodi è un presidio slow food e sul sito trovate un piccolo elenco di allevatori a cui affidarvi nel caso in cui facciate un giretto dalle loro parti…ovviamente non hoavuto alcun dubbio sulla modalità di cottura, ho avuto qualche perplessità sul condimento: ho pensato ad una crosta di sale, ad una panatura al pepe oppure ad un semplice e blando sale, pepe ed olio evo ed il piccolo rametto di rosmarino che il macellaio aveva incastrato tra lo spago..

…alla fine ho maturato l’idea che un pesto di odori e qualche goccia di succo d’arancia potesse essere il condimento giusto per il piccolo carrè..

Per la crosta profumata:

1 albume
2 arance
un paio di rametti di rosmarino
qualche foglia di salvia
1 spicchio d’aglio
finocchietto selvatico
olio evo
sale e pepe

Preriscaldare il forno a 180°. Tritare grossolanamente il rosmarino, la salvia e il finocchietto selvatico, unire il succo e la scorza di un’arancia, il risultato deve essere un battuto comunque compatto quindi fate attenzione alla quantità di succo che andrete a mescolare con il trito di odori. Frustare l’albume in modo da fargli perdere la tensione e  con un pennellino laccate il carrè. salare e pepare accuratamente e distribuire su di esso il pesto….sulla teglia da forno adagiare l’arancia affettata e porre al centro (sotto il carrè) uno spicchio d’aglio schiacciato.

Intanto il forno avrà raggiunto una temperatura ottimale e il carrè è pronto per essere infornato, passeranno circa 40 minuti, ma io di solito per i tagli di carne spessi mi regolo con la temperatura al cuore arrivo ai 60°/65° …a proposito può essere utile guardare questo video di Bressanini.

This Post Has 0 Comments

  1. Al Cuoco!

    Bellissimo! ma te lo ha preparato il macellaio con le ossicina che spuntano?? il mio non lo fa :((((

  2. Marina

    That is a beautiful meal!

  3. petite cuisine

    ciao!da oggi ti seguo anche io :)
    a parte le ricette gustosissime complimenti x le foto (essendo ex fotografa impazzisco!)
    a presto
    niki

  4. Licia

    Che buono! Che buono ! Che buono!!!!
    Mi sono unita, perchè ho capito che le tue ricette sono gustosissime!!! Alla prossima ricetta.

  5. Lory B.

    Ottimo!!! Bellissimo anche da vedere!!!!
    Un abbraccio!!!!

  6. Günther

    mki paice molto la preparazione cotta e preparat cosi è molto interessnate complimenti

  7. Clo

    Ciao! felice di conoscerti! Sei molto brava! Conosco il maiale nero, è molto saporito ma ha troppo grasso. La tua ricetta è veramente meravigliosa! Un caro saluto

  8. modna50

    Sicuramente è buono, ne sento il profumo!! buona serata

  9. marifra79

    E' la prima volta che lo vedo, dev'essere particolare! Un abbraccio e buonissima serata

  10. Gio

    Che buono che dev'essere, ho l'acquolina in bocca! Me lo farei stasera a cena, invece dell'antipatico minestrone 😉

  11. noake

    @ al cuoco: il carrè preparato così lo fa il macellaio!!!
    @marina:thanks..you're rigth:beautiful and good meal!!!
    @petite cousine:grazie mille per esserti aggiunta,e grazie mille per avere apprezzato:-)
    @licia, lory, gunther,modna50,marifra79,glo:sono cpntenta che vi sia piaciuto..spero che tornerete presto a trovarmi!!
    @clo:lo strato di grasso è spesso…ma io l'ho trovato davvero buonissimo(il grasso intendo oltre che la carne) :-p

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *