Bouquet Garni Gnocchi Stracotto

Gnocchi con manzo stufato

 

Ai primi farina Rosignoli per gnocchi e pasta fresca

 

 
 
Mi chiedo cosa mi abbia impedito di fare gli gnocchi sino a questo preciso istante…l’illuminazione mi è venuta guardando il pacco di farina Rosignoli adatta per gli gnocchi e la pasta fresca, insomma questa specificità della farina mi ha fatto prendere coraggio e mi sono detta che era arrivato il momento di riprovare, già perchè è passato così tanto tempo dall’ultima volta che li ho  fatti che non riuscivo a ricordare che grado di difficoltà avessero..li ho fatti per il compleanno di mio papà, e dato che erano per lui ho pensato ad un sugo di carne molto saporito, qualcosa di succulento che sapevo potesse apprezzare…la scelta è caduta sullo stufato proprio perchè la cottura lunga in erbe aromatiche, vino e verdure conferisce un gusto davvero unico, per non parlare poi della tenerissima consistenza della carne..ovviamente , neanche a dirvelo, non hanno niente a che vedere con gli gnocchi da supermercato per sapore, restrogusto e consistenza..
Posate ecobioshopping
Ai fornelli tegame biocook ILLA e pastilla illa
Per gli gnocchi:
75 g farina integrale, io ho usato la perciasacchi un’antica farina siciliana che altro non è che una  farina di grano duro della varierà “farro lungo”
1 uovo
500 g patate bollite in acqua salata
1 pizzico di sale
Passare le patate al passa verdure, e mescolargli l’uovo e il sale…in realtà le dosi deggli gnocchi sono sempre approssimative perchè le patate non sono tutte uguali e quindi consiglio sempre di mettere la farina poco per volta per non rischiare di ritrovarsi con un impasto troppo duro. Fare dei filoncini e tagliarli a delle dimensioni desiderate.
Per il manzo stufato:
700 g di fesone di spalla
5 carote
2 cipolle
5 coste di sedano (le mie erano sottili)
3 pomodori tagliati a cubetti
1 mazzetto di aromi
rosmarino, aglio, sale e pepe
olio evo
vino rosso nero d’avola
brodo vegetale
Fare un trito di tutte le verdure e lasciarle soffriggere dolcemente, aggiungere il brodo e lasciare cucinare. Intanto far riscaldare una padella , mettere un filo d’olio evo un paio di spicchi d’aglio e qualche rametto di rosmarino, e scottarvi la carne precedentemente salata e pepata. Aggiungere vino abbondante e lasciare sfumare. Versare il liquido e la carne nel soffritto di verdure aggiungere ancora del brodo e far cucinare la carne per 2-3 ore, cioè il tempo necessario affinchè diventi tenera. A cottura ultimata sfilacciare il fesone seguendo le venature. Lessare gli gnocchi in acqua salata e maneggiarli con il condimento.
Ai primi farina Rosignoli per gnocchi e pasta fresca

This Post Has 0 Comments

  1. la cucina della Pallina

    belli i tuoi gnocchi!! anche tu usi 1 ovetto come me…..:-)
    ciao dalla pallina

  2. Marina@Picnic at Marina

    Your gnocchi look perfect!

  3. Ale

    C'è un piatto anche per me?! :o) Complimenti devono essere deliziosi

  4. alba

    niente male i tuoi primi gnocchi!!

  5. La cucina di Molly

    Che piatto gustoso, da leccarsi i baffi! Brava!Ciao

  6. faustidda

    neanche a dirlo che questi non sono come quelli del super! Quelli sono veramente immangiabili mentre questi sembrano perfetti e poi quel bel sugo mi riporta un po' indietro nel tempo, a quando ero piccola e mia mamma li faceva più o meno così! Che buoni! Penso proprio che tuo papà abbia gradito molto. Ciao, un abbraccio

  7. mariangela

    Carissima grazie per la visita e complimenti per gli gnocchi, mi sono subito iscritta. A presto

  8. Bella

    ….LA BONTAAAAA'…..MI HANNO TOLTO IL FIATO QUESTI GNOCCHI…SEI PIU'BRAVA DI MAMMA!! <3

  9. Leda

    Ciao Michela, oggi abbiamo inaugurato su About Food la sezione "Ricete dei lettori" e come ti scrivevo già in e-mail abbiamo pubblicato la tua ricetta.

    Se ti fa piacere dare un occhiata la trovi a questo link

    http://aboutfoodrecepies.blogspot.it/2012/06/novita-le-ricette-dei-lettori.html

  10. christian

    Baci *= … ovviamente, manco a dirlo, ci piace tanto…. soprattutto quel tocco di rosmarino che con la carotina ha un suo perché.

  11. Francesco82

    mamma mia che bontà di piatto!!
    complimenti perchè il tuo blog è perfetto a tal punto che mi unisco ai tuoi sostenitori!!
    Un abbraccio e alla prossima squisita ricetta
    Francesco82

  12. Tiziana

    pensa che io gli gnocchi da piccola li odiavo, poi.. adesso mi piacciono un sacco, poi sono così versatili, il tuo sugo è magnifico, certo che il tuo papaà ne sarà stato deliziato.. tanti auguri a lui!!!!! ciaooooo

  13. noake

    @pallina,marina,ale,alba,molly:grazie peressere passate e aver commentato, sono davvero contenta che vi siano piaciuti!!

  14. noake

    @faustidda:grazie per il bel commento, non c'è niente di più soddisfacente che poter riportare qualcuno piacevolmente indietro nel tempo!!!
    @mariangela:grazie per esserti aggiunta e felice che ti sia piaciuto!!
    @bella:ihihih…ma lei questo non lo deve sapere!!!
    @leda:certo che mi fa piacere guardare e commentare, anzi sono strafelice di vedere che una mia ricettina ha inaugurato il vostro spazio..un bacio grande

  15. noake

    @cristian:ma perchè non vieni a trovarmi?????
    @francesco:ne sono estremamente felice, spero di fare sempre ricettine che riescano ad entusiasmare chi legge!!!
    @tiziana:io li ho sempre adorati..grazie per gli auguri, mio padre ha gradito molto sia gli gnocchi che gli auguri virtuali..un bacione

  16. noake

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  17. °°valeria°°

    anche se fa caldo i miei figli adorano i gnocchi devo provare la tua ricetta! grazie dal blog un truciolo valeria

  18. brownasi

    wow..ho pensato agli gnocchi al sugo, al radicchio, al pesto..ma allostufato proprio non ci sarei mai arrivata che bella idea , e complimeti per le foto del blog, catturano l attenzione e il palato!!! prendo spunto dalla tua ricetta per fare i miei gnocchi senza glutine ma con il tuo condimento…prendo e porto a casa..se ti va vienimi a trovare in amiciallergici.blogspot.com un sito per allergcii e non per mostrare quanto sia simile il nostro mondo seguendo a volte semplici accortezze di cambio ingredienti. quando vieni ti offriro' un dolcetto alle mandorle da poco postato..ciao, ti seguo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *